Search Our Site

Registrati
assicurazione per autocarri
Le immatricolazioni degli autocarri sono aumentate nel 2016, soprattutto per veicoli con massa totale pari a 3.5 tonnellate.
Da studi dell'ANFIA è stato definito che nel primo trimestre l'aumento delle immatricolazioni è stata del 19,2% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente.
Tutto questo ovviamente porta anche ad un incremento delle polizze stipulate per questi veicoli che però, a differenza delle autovetture, hanno costi più elevati; cerchiamo di capire per quale motivo una polizza assicurativa per autocarro costa più di quella delle auto.
Un fattore determinante è che l'autocarro è aziendale e per questo ha molta probabilità di essere guidato da molti autisti diversi. Questo innalza il rischio di incidente per il singolo veicolo. Un altro fattore influente è che la classe di merito non è legata all'intestatario dell'assicurazione bensì al veicolo stesso. Inoltre, se si volesse citare la legge Bersani per concedere ad una persona di usufruire della classe di merito di un elemento del proprio nucleo familiare, va specificato che per gli autocarri ci sono delle limitazioni specifiche rispetto alle normali polizze auto. In ogni caso la legge Bersani è applicabile con gli autocarri esclusivamente se il veicolo è intestato ad un titolare della azienda; non sarà applicabile in caso di veicolo intestato all'azienda.
Fattori che determinano il costo finale di una assicurazione per autocarro sono anche il fatto che il veicolo venga utilizzato per "uso esclusivo" professionale, in questo caso non sarà assolutamente sfruttato per fini privati. In pratica se dovesse accadere un incidente con la famiglia a bordo ci sarebbero grosse probabilità di NON essere coperti da assicurazione, con conseguenti guai amministrativi, economici e legali...sperando che non ci siano feriti (o peggio) nel mezzo!
Un tempo venivano immatricolati veicoli con funzione autocarro e questo comportava grandi vantaggi a causa del peso del veicolo, decisamente ridotto rispetto ad un autocarro vero e proprio; nel 2006 questo è stato riconosciuto come truffa ai danni dello Stato e si è deciso di applicare norme molto più restrittive.
In ogni caso si possono trovare compagnie che applicano tariffe vantaggiose, basta armarsi di buona volontà e fare ricerche approfondite, magari per tempo, a caccia della miglior offerta... una pratica che in fondo sarebbe opportuna anche per le autovetture di uso comune.